La coltivazione indoor di cannabis sta diventando sempre più popolare grazie alla capacità della pianta di produrre ceppi di alta qualità in gran numero varietà e (non tralasciabile) quantità. Indoor, naturalmente, le piante non raggiungono il loro massimo potenziale.

Pianta marjuana

La coltivazione all’interno, come è facile intuire, consente ai coltivatori di avere il controllo completo sul processo di crescita, acquisire la piena conoscenza della qualità del prodotto e lavorare nel comfort e nella sicurezza della propria casa/studio. La crescita non è al 100% quando si tratta di ambienti interni perché la luce del Sole è tutta un’altra cosa.

Differenze tra semi femminizzati semplici e autofiorenti

Esiste una grande varietà di semi disponibili sul mercato, quelli più popolari sono i femminizzati e gli autofiorenti. Ecco un riassunto dettagliato di entrambi:

Semi femminizzati

I semi femminizzati si riferiscono ai semi di cannabis appositamente creati per eliminare i cromosomi maschili in modo da produrre solo piante femminili, che è noto essere quelle prolifiche dal punto di vista floreale. La pianta femminile di cannabis produce molte più sostanze attive come THCCBD rispetto alla pianta maschile di cannabis che si limita a produrre altri semi. Mentre la pianta madre potrebbe essere considerata “geneticamente modificata”, i semi stessi sono completamente naturali in quanto prodotti naturalmente attraverso l’impollinazione.

Vantaggi

Coltivare solo piante femmine permette di eliminare il lavoro non necessario di potatura e manutenzione delle piante maschili che alla fine devono essere scartate per le ragioni di cui sopra.

Ii semi femminizzati ti assicurano che ogni pianta a cui dedicherai attenzione produrrà fiori di marijuana pronti per essere essiccati e fumati. Ciò garantisce un rendimento ottimale in quanto lo spazio di crescita disponibile viene utilizzato nel modo più produttivo possibile, eliminando la crescita delle piante di cannabis maschili.

La qualità dei semi femminizzati può essere giudicata dal numero di piante ermafrodite che la prima semina produce. I semi femminizzati di una farm-seeds affidabile sono quasi al 100% esenti da esemplari di piante ermafroditi.

Semi di autofiorente

Una pianta di cannabis autofiorente è una normale pianta venuta fuori attraverso il normale processo di germinazione della canapa. I semi forniscono una produzione più facile di ganja di buona qualità. Questi semi producono piante che automaticamente passano in fase di fioritura senza la necessità di cambiare ciclo di luce o allontanare i maschi. I benefici sono intuibili per i coltivatori alle prime armi. In altre parole, i semi autofiorenti non richiedono le stesse cura e attenzione degli altri semi di cannabis.

Vantaggi

I semi autofiorenti producono piante altezza contenuta che richiedono meno manutenzione, rendendoli adatti per i coltivatori che effettuino la coltivazione in condizioni di crescita non ideali, con spazio limitato o crescita.

Le piante autofiorenti sono estremamente veloci e facili da coltivare con un’eccellente resistenza alle variazioni di temperatura: il raccolto arriva prima, a volte due raccolti in un’estate non sono un miraggio.

Questi semi e le piante derivate sono spesso in grado di resistere a muffe, parassiti e gelo, possono dunque essere coltivati ovunque (o quasi) per quasi tutto l’anno. Questo assicura un raccolto affidabile e puntuale ogni volta.

Valutazioni finali

Puoi aspettarti buone potenzialità da semi di buona qualità, cattive rese da semi di bassa qualità (questo era più o meno ovvio), siano essi semi autofiorenti o semi femminizzati. Tuttavia, con il passare del tempo e la sperimentazione, i semi femminizzati di piante regolari vengono sempre più preferiti dai coltivatori per la coltivazione indoor, grazie alla loro capacità di produrre solo piante femminili ad alta resa. Le piante autofiorenti esistono poi in diverse varietà e comprenderle nel dettaglio può essere difficile per chi non sia propriamente del settore. Potrebbero essere addirittura gradevoli in un giardino, da vedere, o utili quando la legge imponga un’altezza massima per le proprie piante di cannabis; per saperne di più, il sito web Cannatris.com ospita una vasta lista di guide e articoli tematici al riguardo, ad esempio alla pagina riferita alle piante di Cannabis autofiorente sono elencati sia i vantaggi che gli svantaggi delle piante a “fioritura automatica” con un ulteriore approfondimento verso la natura di questi prodotti provenienti dalla Canapa Ruderalis.

Inoltre, oggigiorno la maggior parte dei semi autofiorenti è femminizzata piuttosto che regolare: ecco perché sarebbe opportuno approfondire il discorso.