Cos’è il reportage di matrimonio? Questo termine è molto in voga negli ultimi anni ma spesso gli sposi ne ignorano il significato. Quando si cerca un fotografo di matrimonio, si sceglie semplicemente un…fotografo di matrimonio. Ma come abbiamo specificato nell’articolo fotografo matrimonio Roma, c’è una bella differenza tra questo ed il fotoreporter di matrimonio.

Differenza tra fotografo e fotoreporter di matrimonio

Siamo abituati a sentire il termine “fotoreporter“, associato a giornalisti di cronaca o a grandi fotografi internazionali che fanno reportage. In sostanza, ogni fotografo specializzato in fotografia di reportage può essere definito un fotoreporter.

Il fotoreporter cattura l’attimo, congela il momento e cerca di cogliere e racchiudere nelle sue fotografie, le emozioni di quel particolare istante. La sequenza degli scatti fotografici daranno vita ad una storia affascinante, da “leggere” tutta d’un fiato. Questo è il segreto dei grandissimi maestri della fotografia come Henry Cartier-Bresson o l’italianissimo Mario Giacomelli.

Ammirando le foto di questi giganti della pellicola fotografica si avverte l’emozione del momento.

foto di Henry Cartier Bresson

foto di Henry Cartier Bresson

La differenza tra un fotografo ed un fotoreporter sta tutta qui e non è poco… anzi!

Allo stesso modo, un fotoreporter di matrimonio cercherà di catturare le emozioni della giornata attraverso i suoi scatti e alla fine, il book fotografico di nozze, sarà un meraviglioso libro da guardare che racconterà la “storia” del giorno del matrimonio.

Va da se che un fotoreporter matrimonialista, eviterà il più possibile di scattare foto a persone in posa.

Il reportage di matrimonio

Sono pronto a scommettere che non tutti gli sposi sono disposti a correre il rischio di farsi immortalare all’improvviso. La timidezza o la paura di venire male nelle foto è altissima.

Tuttavia vogliamo sfatare questi tabù spiegandovene anche la ragione.

Un fotoreporter di matrimonio, è un alleato discreto che non vi metterà mai in imbarazzo davanti alla macchina fotografica. Gli sposi dovranno solo godersi la giornata. Lui farà il suo lavoro senza stressarli e senza costringerli alle solite pose forzate che spesso alterano le persone, sia nelle espressioni (devi sorridere per forza), sia negli atteggiamenti (spesso ci si irrigidisce).

Catturando le emozioni degli sposi inoltre, è sicuro che le foto vengano bene perché l’emozione positiva è il lato più bello di ognuno di noi, producendo sorrisi ed atteggiamenti spontanei.

Come trovare un fotoreporter di Matrimonio?

Per scegliere un fotoreporter di matrimonio, non basta che egli si definisca tale. Bisogna che abbia esperienza in questa branca della fotografia matrimonialista.

Per voi accorgervene sarà facile. Basterà innanzi tutto digitare su Google le parole fotoreporter matrimonio + nome della vostra città (se siete a Roma scriverete “Fotoreporter Matrimonio Roma“). Poi esaminate i siti dei fotografi che si trovano nelle prime due pagine dei risultati di ricerca (non sempre chi è primo su Google è anche il più bravo).

Guardando i lavori precedenti sui loro siti potrete rendervi conto se il loro stile è quello classico (quello delle pose forzate per intenderci), oppure se è quello del reportage fotografico.

A questo punto scegliete quelli di cui vi piace maggiormente lo stile, contattateli e fateci una chiacchierata amichevole. Con questo metodo alla fine avrete trovato il miglior fotoreporter di matrimonio della vostra città… almeno il migliore per voi ed è questo che conta.