Buongiorno a tutti! Sono una ballerina, maestra e coreografa di danza del ventre e studio danze Orientali da quando ero adolescente, il tutto dopo aver intrapreso un lungo percorso di formazione artistica composto da danza classica, moderna ed altro ancora.

La mia danza del ventre, dall’adolescenza ad oggi, si è evoluta in uno stile personalizzato, questo grazie appunto alle tecniche di danze accademiche che già da tempo possedevo.

La danza del ventre dall'adolescenza ad oggi

La danza del ventre dall’adolescenza ad oggi

Questa particolare corrente artistica può rivelarsi inoltre un ottimo deterrente, contro gli inestetismi o problematiche croniche da sedentarietà, per maggiori informazioni, ecco i fattori positivi della danza del ventre.

Attraverso la mia evoluzione come danzatrice, mi piacerebbe molto cercare di comunicare, a chi avesse voglia di leggere il mio breve pensiero, quanto siano fondamentali all’interno della danza orientale, fattori come la psicologia e l’espressione della propria sensualità…

Sono elementi che inerentemente alle danze popolari e caratteristiche, sia a livello di folklore che di struttura, risultano assai importanti; non tanto per l’aspetto estetico, quanto per il fatto che ne determinano di molto, anche l’aspetto tecnico.

Personalmente mi piace molto sperimentare, fin da ragazza ho sempre approcciato all’arte del ballo in un modo del tutto sperimentale, mescolando la mia arte con la vita quotidiana e viceversa.

Ho avuto la gran fortuna di partecipare a corsi di danza tenuti da maestri davvero bravissimi, non tanto per la loro grandiosa preparazione tecnica ed artistica nel settore del ballo, quanto più perché il loro lavoro li aveva resi, col tempo, molto bravi anche dal punto di vista dell’approccio psicologico con gli allievi.

Fu proprio grazie a questo tipo di comunicazione indotta, che riuscii a portare all’interno della mia vita, la psicologia del ballo.

Ad esempio capii ben presto che la comunicazione fisica nel ballo, può rivelare tantissime sfaccettature caratteriali di una data persona.

Quando infatti da ragazza, appena superata la maggiore età, iniziai ad essere più autonoma, riuscendo ad ottenere regole più “easy” della mia famiglia (in particolar modo da mio padre), ed inizia a frequentare finalmente discoteche e locali di notte, capitò spesso e volentieri di avere approcci danzerecci con vari ragazzi…

Premetto che un uomo che non ha timore di intraprendere un ballo con una donna, acquista già punti, a priori.

Ma la cosa grandiosa, che capii molto presto osservando la gente, è che un essere umano può comunicare tantissimo dal modo in cui si muove, specialmente quando danza.

Una persona dai propri movimenti può far trasparire aspetti del proprio carattere (in alcuni casi anche a se stessa sconosciuti), può inoltre comunicare se si trova in uno stato di imbarazzo, di allegria, di spensieratezza, di apertura o chiusura mentale o psicologica e di tantissime altre situazioni emotive.

Capitava spesso infatti nelle mie uscite, che prima di giungere alla vera e propria conversazione con un ragazzo che mi interessava, chiedevo a lui di ballare.

era un modo come un altro per “testare la chimica” del mio ipotetico principe azzurro, ma non solo quella, infatti, da un ballo di coppia possono emergere tantissime cose sotto l’aspetto psico-fisico.

Capivo se la persona fosse nervosa ed in alcuni casi anche il perché lo fosse, oppure se si trattava di una persona nervosa ma dolce, una persona sicura di se stessa e forte, o moltissime altre cose!…

Ancora oggi che ho 55 anni e non sono più una ragazzina, adotto questa tecnica giudicando le persone che mi circondano, non solo da ciò che dicono o pensano, ma anche dallo stile dei loro movimenti.

La danza è intrinseca nell’essere umano dal momento in cui esso inizia a gesticolare o a mimare qualsiasi cosa.

Il linguaggio corporeo della danza del ventre orientale, così come il linguaggio corporeo nella vita di tutti i giorni, possono rivelare tantissime cose, basta cercare di essere bravi nel percepirle ed interpretarle.