Le festività sono spesso grande fonte di stress, bisogna preparare pranzi o cene, accogliere persone che spesso non si vedono durante l’anno, acquistare regali ecc.

Eppure le festività, almeno dal punto di vista delle decorazioni, possono essere momenti creativi e conviviali, sempre che vengano approcciate con la giusta mentalità.

come decorare la casa a natale

come decorare la casa a natale

La giusta mentalità è lontana da quella espressa nella celeberrima pièce teatrale di “Natale a casa Cupiello”, nella quale la conflittualità tra padre e figlio, che girava attorno alla realizzazione del presepio, finiva poi tragicamente.

È vero, però, che vi sono persone, esattamente come il protagonista interpretato da De Filippo, per le quali le festività sono un modo per tramandare una tradizione e pertanto vanno preparate con lungo o lunghissimo anticipo.

La preparazione del presepe, specie se vogliamo creare qualcosa di un po’ più impegnativo rispetto alla semplice disposizione di casette e statuine che si possono acquistare ovunque, richiede effettivamente un lavoro piuttosto lungo. È un piccolo mondo in miniatura al quale bisogna conferire coerenza e suggestione.

Lo stesso dicasi per chi ama realizzare un albero di Natale fai da te. In genere le ricerche su Internet per individuare nuove idee e progetti partono dalla metà di settembre per raggiungere il picco a metà novembre.

Le decorazioni per il Natale non coinvolgo però solo quelli che potremmo definire i due simboli principali della festa, ovvero il presepe e l’albero, ma conoscono pressoché infinite possibilità di sviluppo, dalle ghirlande da appendere alla porta alla decorazione dei vetri con neve artificiale, dalla illuminazione esterna a quella interna.

Oggi, pur rimanendo nel solco della tradizione tutto si è modernizzato. Le soluzioni, che fino a un paio di decenni fa si limitavano a due o tre, oggi sono invece numerosissime e vi è solo l’imbarazzo della scelta.
I materiali da utilizzare possono essere i più vari e spesso sono di recupero o riciclati.

Ritorniamo per un attimo agli alberi di Natale fai da te: oggi la parola d’ordine è essere creativi, fin quasi ad arrivare a risultati assai bizzarri per chi è abituato al tradizionale abete vero o, al più, finto.

decorare casa festività natalizie

Decorare la casa a Natale con un Albero di Natale fai da te

Oggi spopolano su Internet alberi dalla foggia più varia, talvolta così minimalisti e stilizzati da ricordare solo lontanamente un albero natalizio. Spesso basta solo che si riproduca la forma di un cono o di una piramide per realizzare un albero che è appunto tale solo a livello concettuale.

La realtà è che la percezione delle decorazioni per le feste è profondamente mutata nel corso dei decenni e oggi le persone hanno sempre meno tempo e voglia per dedicarsi ad elaborate realizzazioni.

Anche lo spazio, sempre più ridotto nelle nostre case, ha fatto sì che il tradizionale abete natalizio venisse sostituito da qualcosa di meno ingombrante, magari una decorazione aderente al muro che riproduce un albero.

Comunque sia, le feste rimangono una gioia, soprattutto per i bambini, e sono l’occasione giusta per realizzare qualche decoro anche insieme a loro. Le fragili e costose palline di vetro per l’albero, ad esempio, sono quasi in via di estinzione e spesso si cercava di tenerle lontane in ogni modo dai bambini per evitare che le rompessero.

Oggi possiamo acquistare delle leggere sfere di polistirolo che possiamo tranquillamente far maneggiare anche a loro, decorandole insieme per creare qualcosa di veramente personale.

E poi si possono realizzare centri-tavola, festoni, potpourri per decorare e profumare gli ambienti.

Insomma, Il Natale, può essere una grande occasione per condividere la propria creatività, se lo sappiamo affrontare con il giusto spirito.