La scelta di un decespugliatore può essere un argomento difficile da affrontare, ma sarà sufficiente capire qualche caratteristica essenziale per rendere tutto molto più chiaro. Il decespugliatore a volte viene impropriamente chiamato tosaerba o tagliaerba, ma questi nomi appartengono ad altri prodotti. Il decespugliatore viene usato non non solo per rifinire i bordi del prato, ma anche per rimuovere erbacce, rovi, piccoli arbusti e cespugli. In questo articolo parleremo dei decespugliatori Active cercando di darvi un utile guida all’acquisto.

Perché usare un decespugliatore

giardino decespugliatore

giardino decespugliatore

Come abbiamo appena detto ci sono alcune caratteristiche da tenere in considerazione prima di acquistare un decespugliatore per evitare di spendere molto di più del necessario per un prodotto con caratteristiche troppo elevate rispetto all’utilizzo che ne andremo a fare. Vediamo alcune caratteristiche per capire meglio come effettuare la nostra scelta. Oltre il classico taglio dei bordi e di tutti quei punti dove non si arriva con il tosaerba, si possono fare molte altre cose: il taglio dell’erba piuttosto folta cresciuta in un prato rustico, dove non è possibile usare il tosaerba, taglio di erba spessa da eliminare da un campo per poter procedere con altre lavorazioni, eliminazione di piccoli arbusti, in modo da evitare di doverli tagliare a mano, rimozione di rovi, cespugli e piante infestanti e il taglio rasoterra del prato per successivi interventi di rinnovo del tappeto.

Questi sono solo alcuni esempi di tutto quello che un decespugliatore è in grado di fare.

Caratteristiche principali di un decespugliatore

Parliamo di un’altra caratteristica primaria per la scelta di un buon decespugliatore, il motore. Esistono due tipologie di motori, elettrici e meccanici. Quelli con motore elettrico sono molto leggeri e maneggevoli, ma poco diffusi, forse perché ritenuti meno potenti rispetto a quelli a motore. Sono comunque un’ottima soluzione se serve solo fare le rifiniture al prato, o se si vuole inquinare meno, inoltre necessitano di una manutenzione ridotta. Poi ci sono quelli a motore, non mi dilungo nella spiegazione di come funziona un motore a scoppio, vi ricordo però che trattandosi di parti meccaniche necessita di un po’ di manutenzione, ma niente di complicato come si possa pensare.

decespugliatore active

decespugliatore active

Quali modelli scegliere

Adesso che abbiamo chiarito un po’ i vari dubbi possiamo parlare di modelli. I decespugliatori Active sono facili da trasportare e maneggevoli, si adattano a ogni utilizzo anche grazie alla vasta gamma di accessori.

Ci sono vari modelli in commercio, tra i quali troverete sicuramente quello che fà al caso vostro, che siate dei giardinieri professionisti, o dei semplici amanti del fai da te. Tra le varie caratteristiche che possiamo trovare ce ne sono alcune in grado di facilitarci il lavoro, ad esempio troviamo l’accensione digitale che ci consente una messa in moto semplice, un minor consumo di carburante e emissioni ridotte.

L’impugnatura è in gomma antisudore con il comando dell’acceleratore integrato per un controllo continuo del taglio. Il serbatoio è in plastica trasparente per permettere di tenere sotto controllo il livello del carburante, il tappo è più largo in modo da consentire un rifornimento più facile. Le vibrazioni sono state ridotte per un confort maggiore durante il lavoro.

Queste sono solo alcune delle molte caratteristiche che ci offrono i decespugliatori Active, tutti ottimi motivi per affidarsi a un prodotto con un elevata qualità, tecnologia di ultima generazione e un ottimo rapporto qualità prezzo.