Bellissima pianta tropicale, la bouganville è una pianta perenne che può venire come un cespuglio, un albero o una vite che produce grandi quantità di splendidi fiori in una varia sfilza di colori. Infatti queste ultime sono particolarmente adatte per siepi e pergolati nelle loro varietà rampicanti. Vengono coltivate come piante ornamentali per abbellire ed arricchire il giardino.

Moltiplicazione della bouganville

come moltiplicare la bouganville

Il metodo più comune per la propagazione di questa bellissima pianta è sicuramente per talee, tuttavia la propagazione della bouganville può avvenire, come d’altronde per tutte le altre piante, anche per semina.

Oltre alla semina, che presenta molti svantaggi rispetto alla propagazione per talee, esiste anche un altro metodo, la propagazione per stratificazione.

Propagazione della bouganville per talee

La propagazione per talee, tecnica molto utilizzata per produrre copie delle stesse piante, come abbiamo già detto è quella più usata, dato che è la tecnica più veloce e semplice per la moltiplicazione della bouganville.

Uno dei vantaggi di questa tecnica è che si può fare in qualsiasi periodo dell’anno.

Basta prendere un rametto dalla tua bouganville, cercando un punto con il legno tenero. Tagliare il rametto con una lunghezza di circa 10 – 15 cm, assicurarsi che sul rametto ci siano almeno 4 o 5 nodi.

I nodi sono quelle parti del ramo che hanno dato frutto ad un germoglio o foglia, individuate spesso in piccole macchie, e da questo punto che cresceranno i rami più piccoli, spesse volte contengono già delle gemme che germoglieranno presto.

Dopo aver effettuato il taglio ed avrai il rametto, puoi immergere lo stesso in un contenitore con terriccio e sabbia grossolana per almeno 5-6 cm.

Mantieni il terreno di coltura molto caldo. Innaffia il rametto ogni tanto, ma non lasciare che si bagni eccessivamente.

Dopo poche settimane dovrebbe mettere radici e iniziare a crescere per dar vita ad una nuova pianta di bouganville un perfetto clone della pianta principale.

Propagazione della bouganville per semi

Meno comune, la propagazione della bouganville con i semi resta comunque un modo naturale di propagare la nostra pianta di bouganville.

La raccolta dei semi si può fare in autunno, infatti in questo periodo la bouganville potrebbe formare dei baccelli che sono contenuti al centro dell’interno del minuscolo fiore bianco. Una volta raccolti ed asciugati questi baccelli dovrebbero contenere dei semi molto piccoli.

Se la messa a dimora è asciutta e calda, questi semi possono essere piantati in qualsiasi periodo dell’anno, la germinazione dovrebbe avvenire dopo qualche mese in condizioni ottimali.

La difficoltà di reperire i semi in modo semplice ed economico e la differenza di tempo per ottenere una nuova pianta di bouganville fanno si questa tecnica sia poco utilizzata rispetto alla prima.

Propagazione della bouganville con metodo di stratificazione

Un altro metodo per propagare le buganville è la stratificazione. Consiste essenzialmente nel piegare un ramo fino al terreno, effettuare una piccola incisione sul ramo piegato vicino a un nodo, sotterrare la parte incisa almeno di 10-15 cm lasciando la parte finale fuori dal terreno.

Annaffiare frequentemente, quando il terreno si asciuga, evitare ovviamente ristagni d’acqua, dopo 3 o 4 settimane controllare se la parte interrata ha iniziato a sviluppare le radici, quando queste sono abbastanza grandi si può recidere il ramo e staccarlo dalla pianta madre per poi piantarlo in qualsiasi altro posto.

La stratificazione, viene effettuata nel periodo primaverile quando la pianta è in piena crescita.